Salute Mentale

Era opera sul territorio di Napoli e provincia offrendo i suoi servizi  alla popolazione che afferisce ai Servizi di Psichiatria presenti sul territorio dell’ASL Napoli 1 Centro.Tali servizi sono rivolti a pazienti psichiatrici adulti o minori con caratteristiche psicopatologiche e funzionali diversificate.



Dipendenze

Gestione delle Strutture Intermedie per garantire: la presa in carico degli utenti e la cura dei disturbi connessi all’uso di sostanze psicoattive; l'accompagnamento delle persone affette da dipendenze e il sostegno alle loro famiglie; migliorare e risolvere condizioni di disagio




Anziani

La prevenzione dell’isolamento, solitudine e passività della persona anziana, si realizza mediante attività che permettono la partecipazione della persona alla vita sociale, relazionale e produttiva; con la continuità e lo sviluppo di prestazioni socio culturali e produttive attive sul territorio




Minori

Attraverso progetti mirati, ci proponiamo di affrontare il disagio del minore e della sua famiglia, in un'ottica di prevenzione e di cura, privilegiando gli approcci di tipo familiare e territoriale, in rete con i Servizi pubblici e realtà del terzo settore, favorendo lo sviluppo delle risorse di ogni persona



La storia

La coop sociale ERA nasce nell’ottobre del 2012 per iniziativa di quattro cooperative storiche già legate al gruppo di imprese sociali Gesco: Il Calderone, Alisei, Alser e L’Aquilone. Gestisce servizi socio-sanitari e assistenziali sul territorio napoletano, in particolare nell’ambito della salute mentale, delle tossicodipendenze, dell’area anziani e dei minori. Opera in strutture pubbliche e private, gestendo servizi residenziali e semiresidenziali, tra cui Servizi intermedi residenziali e Centri diurni riabilitativi nell’area psichiatrica, nell’area delle dipendenze, comunità di accoglienza e centri diurni per anziani. Il gruppo Gesco partecipa come socio sovventore alla nuova impresa oltre ad averne supportato il progetto e la costituzione. ERA fa tesoro dell’esperienza trentennale delle cooperative fondatrici sviluppata nei servizi socio-sanitari e alla persona e può contare su oltre 250 soci lavoratori.

Il progetto

Era nasce in un momento storico di grande crisi del welfare e si pone come garanzia di sviluppo del settore anche attraverso soluzioni innovative per la gestione dei servizi sociosanitari e verso i soci. La cooperativa si propone di garantire e migliorare le condizioni di lavoro dei soci e dei lavoratori e di adempiere con continuità e stabilità alle sue obbligazioni nei loro confronti, sostenendone anche i consumi. Lo farà portando avanti azioni finalizzate a facilitare l’accesso al credito, attraverso l’attivazione di un fondo di garanzia per cui la coop potrà fare da garante per i soci. Sono in cantiere progetti di microcredito e altre forme di finanziamento a vantaggio del lavoratore. ERA si propone, in prospettiva, di rivolgersi alle imprese e puntare ad altri mercati, ma anche di valorizzare i talenti e le professionalità interne nonché il radicamento e l’integrazione con il territorio in cui opera.

Le attività

Era gestisce servizi alle persone con disagi fisici e psicologici fondando il proprio operato sull'eccellenza del modello di gestione e della relazione con gli enti pubblici, le famiglie, la comunità locale, la rete delle associazioni e del volontariato.



Luoghi

Siamo provider di servizi per oltre 35 strutture nel territorio campano, in prevalenza nella città di Napoli, per la gestione di servizi socio-sanitari assistenziali nelle aree di competenza della salute mentale, dipendenze, anziani e minori




Gli strumenti

Investiamo nella qualità dell'ambiente e nel benessere dei nostri soci/ dipendenti attraverso strumenti e opportunità concreti e personalizzati, creando le migliori condizioni di lavoro nella consapevolezza che il patrimonio umano sia la chiave del successo




Risorse

Ci caratterizzano professionalità e competenza dei nostri operatori soxiali. ERA è ad alta vocazione femminile. La quota rosa (70%), oltre a rivestire ruoli chiave dirigenziali e professionali sul campo, concilia il lavoro con la famiglia e con gli impegni sociali