Un' orto sociale a Ponticelli

Valutazione attuale: 0 / 5

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 

Era il 2015 quando il Comune di Napoli affida al Dipartimento Dipendenze un'area abbandonata nella zona Est di Napoli, destinata agli ospiti del Centro Diurno Lilliput.
In un territorio definito come:"Deserto culturale e sociale".

L’area verde dedicata ai fratelli de Filippo di ponticelli è stata costruita dopo il terremoto dell’1980, ideata come area che favorisse la socializzazione e offrisse uno spazio per i più piccoli. Purtroppo l’incuria ed il degrado hanno presto preso il posto di quello che doveva diventare un orto urbano, erba alta, rifiuti e infrastrutture pericolanti erano all’ordine del giorno. Nel 2015 è partita l’idea da parte del Centro Liliput dell’Unità Operativa Complessa Dipendenze dell’ASL Napoli 1, gestito dalla cooperativa sociale ERA del gruppo Gesco, di lanciare il processo di recupero e restituzione alla cittadinanza di uno spazio verde con l’idea di creare uno spazio che favorisse la socialità, così è nata l’idea dell’orto urbano. 145 terrazze, affidate ad altrettante persone provenienti da tutte le classi sociali. A queste si uniscono i loro familiari che amano venire periodicamente per prendersi cura di quanto hanno piantato e per scambiare chiacchiere e consigli sulle pratiche agricole da utilizzare.

Questo è un video racconto dell'esperienza che i nostri operatori hanno portato avanti in stretta collaborazione con l' Unità Operativa Complessa Dipendenze dell’ASL Napoli 1 Centro.

https://www.youtube.com/watch?v=oXJ-BTt6R0U

logoera mini

 


Opera in strutture pubbliche e private gestendo servizi residenziali e semiresidenziali tra cui Servizi Intermedi Residenziali (SIR) e Centri Diurni Riabilitativi /CDR) nell'Area Psichiatrica, nell'Area Dipendenze, Comunità di Accoglienza e Centri Diurni per Anziani.